Relazioni sentimentali, traumi e trasformazioni.

RELAZIONI SENTIMENTALI, TRAUMI E TRASFORMAZIONI.

Il metodo PPM nella diagnosi e nel trattamento.

A cura di Marilena Capriotti, Annamaria Mandese, Piero Petrini.

PSICODINAMICAMENTE – Collana diretta da Piero Petrini

Franco Angeli Editore

Relazioni sentimentali, traumi e trasformazioni è un libro che cerca di guardare da una duplice prospettiva, psicoanalitica e neurobiologica, gli effetti sul funzionamento psichico della potenza disorganizzatrice delle situazioni traumatogene, a partire da quelle sentimentali.

Quando le relazioni sentimentali possono tramutarsi in generatori di vere e proprie disorganizzazioni psichiche? Reagiamo tutti nello stesso modo di fronte a un trauma? Quali sono gli effetti di una situazione traumatogena a livello neurobiologico? E’ possibile trasformare un trauma in una svolta evolutiva?

Secondo il PPM, il metodo psicoterapico psicoanalitico, ogni personalità si disorganizza a proprio modo nel caso in cui la pellicola processuale e narrativa della vita si spezzi. Pertanto, vanno osservati attentamente il momento di crisi, il tipo di trauma e le difese psichiche. A rinorzare la necessità di un approccio differenziale agli effetti dei traumi, gli autori discriminano le personalità traumatizzate da quelle traumatiche, riservando a ciascuna di esse un approccio psicoterapico diverso. L’approfondimento neurobiologico contribuisce a confermare la complessità del tema.

Marilena Capriotti, medico.chirurgo, specialista in Neurologia, coordinatore dell’Area nazionale psichiatrica SIMG e delle attività semineriali nella Scuola di formazione regionale Marche per la Medicina generale area vasta 2, tutor, animatore di formazione, docente di Neuropsicobiologia e di Psicofarmacologia clinica della Scuola dell’Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica (SAPP).

Annamaria Mandese, psicologo, psicoterapeuta psicoanalitico, responsabile del Centro di Psichiatria e Psicoterapia (sede di Ancona), membro del comitato scientifico della Società Italiana di Psicoterapia (SIPSIC), socio-fondatore e presidente dell’Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica (SAPP).

Piero Petrini, medico-chirurgo, psichiatra, neurologo, psicoterapeuta psicoanalitico; direttore UOC SPDC ASL Rm 3, dove è responsabile del Centro Disturbi della Personalità. Fondatore e socio dell’Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica (APP), direttore e didatta della Scuola dell’accademia di Psicoterapia Psicoanalitica (SAPP), presidente nazionale della Società Italiana di Psicoterapia (SIPSIC), vicepresidente della Società Italiana di Psichiatria (SIP) Lazio, fondatore e socio del Centro del Centro di Psichiatria e Psicoterapia, socio-fondatore del Centro di Ricercazioe per la prevenzione dell’antisocialità, membro della consulta cittadina di Roma per la salute mentale.